Image default
Vini

Vino Cerasuolo di Vittoria d.o.c.g.

  Vino Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G

 

Prodotto

La zona di produzione del vino Cerasuolo di Vittoria è compresa tra le province di Caltanissetta, Catania e Ragusa.
Le origini di questo vino si devono alla fondatrice della città di Vittoria. Nel 1600, Vittoria Colonna Hanriquez regalò hai primi contadini che si insediarono, un ettaro di terreno col patto che fosse coltivato a vigneto.

Nel tempo la coltivazione delle uve e lesue lavorazioni, si sono sviluppate tatno da trovarne traccia anche in testi di vari atuori tra cui il Sestini, nel 1700 annota nelle sue “Memorie sui vini siciliani”: «Il vino di Vittoria è ottimo, generoso e grato al palato, ma ha minori sbocchi commerciali perché si conserva per non più di 4/5 anni; su circa 600.000 barili che è la produzione di vino totale, circa la metà viene esportata e quasi per intero a Malta; le uve di cui si servono per formare una vigna sono i Frappati, i Calabresi, i Grossi neri, li Cataratti, le Visazzarre, li Guarnacci che tutte insieme producono un’ottima qualità di vino rosso; la vendemmia si pratica alli 15 del mese di settembre» .

Anche l’abate Paolo Balsamo, nel 1800 scriverà: “La campagna di Vittoria è di diecimila salme circa (230.000 Ha); è nella massima parte sabbiosa, calcarea; produce proporzionalmente poco di frumenti, orzi e legumi, molto olio, canape, carrube; e soprattutto vino il quale ha molto credito e si deve, a parer mio, riguardare come il migliore di quelli da pasto di tutta l’Isola….. non è composta quasi di altre viti che di grossonero, di calabrese (nero d’Avola) ed incomparabilmente più da frappato…”.

Vitigni

Si utilizzano i seguenti vitigni nelle indicate percentuali

Nero d’Avola 50.0% – 70.0% Frappato 30.0% 50.0%

Specifiche per la DOCG

Resa massima per ha: 80 qli.
Resa massima di uva in vino: 65%.
Gradazione alcolica minima: 12.5%.
Acidita’ totale: 5 per mille.
Estratto secco netto minimo: 27 per mille.

Caratteristiche organolettiche

Colore: da rosso ciliegia a violaceo.
Odore: da floreale a fruttato
Sapore:secco, pieno, morbido, armonico e persistente al palato

Qualificazione

si pregia della denominazione di classico
  Abbinamenti : Il Cerasuolo di Vittoria, servito alla temperatura di 18° si sposa con Primi di Carni rosse, arrosto di carni, brasati e cacciagione.

Related posts

Vino Torgiano rosso riserva docg

Eno

Vino Moscato d’Asti

Eno

Vino Vernaccia di Serrapetrona passito

Eno

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More