Image default
Angolo dell'esperto

E’ in arrivo il Novello, evviva! Ma attenti agli acquisti…e agli abbinamenti!

E’ IN ARRIVO IL VINO NOVELLO

C’è bisogno che vi ricordi che il vino novello è diverso dal più generico vino nuovo? Credo di no. Alimentari, supermercati e enoteche a brevissimo saranno inondate (la data di immissione in commercio è il 6 novembre, ma si trovano sempre 48 – 72 ore prima) di questi vini particolari, semplici nella fisionomia ma non sempre banali.

Fondamentali dunque anche qui per l’acquisto i produttori – se vuoi fare un buon novello deviusare uva buona, come per qualsiasi altro vino – noi ve ne suggeriamo 3 (ma ce ne sono molti altri validi): il siciliano Antichi Vinai, il marchigiano Mancinelli e il toscano Rocca delle Macìe.

vitigno vino novello

Qualche suggerimento anche a tavola: lasciate stare le castagne – abbinamento stagionale per una volta difficoltoso – che vogliono una punta di dolcezza e due punti di rotondità (stappateci un Aleatico o un Vin Santo) in più, e anche i salumi, che “chiamano” un vino con maggiore acidità.

Piuttosto, avvicinatelo a primi piatti conditi con sughi di carne, carni bianche, ma soprattutto pesci cotti nel pomodoro: i vari brodetti dell’adriatico, i caciucchi, la bouillabaisse.

E attenti, come sempre, alla temperatura! Non sforate mai la soglia dei 15-16°. E buone bevute nuove, il tempo dei vini “grandi” è altro.

Related posts

La Val Venosta, dove i bianchi sono buoni quanto le mele

Eno

Il decalogo del buon intenditore di vino

Eno

Due giorni a Identità golose 2010

Eno

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More