Image default
Vini

Vino Bolgheri

Vino Bolgheri, i migliori profumi della Toscana.

Dove viene prodotto il vino Bolgheri

Il vino Bolgheri viene prodotto nella frazione del comune di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno.
In questa zona della maremma il clima è caratteristico, le colline dolci profumano di mare quando il vento porta la salsedine verso l’entro terra, il sole al tramonto disegna delle sfumature paradisiache dai toni giallo arancio che rinfrancano i cuori e lo spirito.
Alle pendici delle colline metallifere è possibile ammirare splendidi vigneti, curati come giardini inglesi.
La cura dei vigneti, oltre ad essere una delle particoltarità delle aziende vitivinicole del Bolgheri, fanno dei vini delle opere concepite alla nascita con cura e amore per la tradizione toscana, per la terra, per i sapori e profumi che essa è in grado di donare.
E’ da questa terra che vengono prodotti alcuni tra i vini più famosi al mondo, ad esempio il Sassicaia, forse il vino più famoso al mondo, Ornellaia, Masseto, Guado al Tasso, Le Macchiole, Grattamacco e Michele Satta.

I vitigni per produrre vino Bolgheri

Il territorio presenta un clima mite e soleggiato, che si presta molto bene ad accogliere vigneti per la produzione di tipo bordolese come il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc, il Merlot e il Petit verdot, ma anche Merlot e Syrah.
Le etichette sono tutte, come detto, di tipo bordolese, ovvero il vino risulta essere un complesso blend tra i vari tipi di colture che donano si complessità e ricercatezza nell’aroma, ma riflettono anche armonia a vini mai scontati, ottimi compagni di pasto o eccellenti sapori da meditazione.
Vini rotondi, che conferiscono alla bevuta una nota romantica.
Vengono usate botti di rovere per l’invecchiamento che va dai 6 mesi per i più giovani e meno complessi a 12 mesi per i più tannici e strutturati.
Il passaggio in vetro affina le caratteristiche organolettiche di questi vini che diventano delle vere e proprie opere da gustare.

Le caratteristiche organolettiche

I vini Bolgheri sono caratterizzati a un aroma intenso e un sorso vellutato che avvolge il palato e il naso.
I colori variano dal rosso rubino intenso per i vini più giovani fino ad un rosso con tonalità scure e tanniche per i più strutturati.
I profumi sono quelli che caratterizzano i migliori vini rossi: frutti di bosco, mora, cuoio, legno, erbe aromatiche e frutta secca. In alcune etichette è possibile scorgere note di caffè e vaniglia, mentre in altre le note determinanti sono fruttate e zuccherine.
A seconda della temperatura di servizio le sfumature assumono toni diversi, coinvolgendo il palato e tutti i sensi in un’evoluzione mai scontata ma che sa donare emozioni intense ad ogni sorso.

Gli abbinamenti

Gli abbinamenti migliori dei vini Bolgheri sono per lo più con i secondi piatti di carne, cacciagione, uova di gallina, formaggi stagionati e dal sapore intenso.
Uno degli sposalizi migliori risulta essere il cinghiale, piatto tradizionale della Toscana, con cui i vini Bolgheri danzano e creano un connubio perfetto, gli aromi della pietanza esaltano le note del vino così come il vino esalta i sapori del selvatico.

Related posts

Vino Aglianico del vulture

Eno

Vino Dogliani docg

Eno

Vino Roero

Eno

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More