Image default
Angolo dell'esperto

Birraio dell’anno 2019 MC77

Si conclude anche questa edizione del Miglior birraio del 2019 e ancora una volta un birrificio Marchigiano si aggiudica l’ambito riconoscimento, infatti Matteo Pomposini e Cecilia Scisciani del marchigiano MC77 di Serrapetrona MC, conquistano il premio Birraio dell’Anno 2019
La giovane coppia marchigiana che dal 2013 produce birre a Serrapetrona nel maceratese, è riuscita ad emozionare i ben 100 giudici selezionati da Fermento Birra, su circa 600 birrifici, aggiudicandosi per questa edizione il titolo.

birraio dell anno 2019 mc77
birraio dell anno 2019 mc77

Il 2019 è stato un anno eccezionale per il birrificio MC77 che ha raccolto i frutti di un duro lavoro, fatto di studio, sacrifici e miglioramenti tecnologici, tutti sacrifici che hanno così dato vita a eccellenze come la Breaking Hops, double IPA di 7,2° alc. possente e appagante con i suoi profumi tropicali, resinosi e floreali, oppure come la “trilogia” composta dalle succose Velvet Suite, Bowtie e Billy Cock, tra i migliori esempi nazionali di New England IPA.
Prodotti in cui hanno saputo dosare luppolo senza mai esagerare e ingredienti del territorio come la birra Ape Regina che prevede miele locale, e la sua versione stagionale, Ape Regina d’Inverno, prodotta con aggiunta di sapa di Vernaccia di Serrapetrona.
Una gamma di varietà che spazia dalle birre di ispirazione tedesca, come la fieramente teutonica Glu Glu Kölsch, o belga, come la blanche San Lorenzo, con la sua sorprendente variazione con fiori d’ibisco, Fleur Sofronia. Non manca la vocazione territoriale che si concretizza con birre come Così dopo essere stati premiati come migliori emergenti nel 2015, Matteo e Cecilia alzano meritatamente al cielo il Birraio dell’Anno 2019.

Il miglior birraio emergente  è andato a Vincenzo Follino del birrificio Bonavena Brewing di Faicchio (BN)

 

Classifica Birraio dell’Anno 2019

1° Matteo Pomposini e Cecilia Scisciani del birrificio MC77 di Serrapetrona (MC)
2° Giovanni Faenza del birrificio Ritual Lab di Formello (RM)
3° Marco Raffaeli del birrificio Mukkeller di Porto Sant’Elpidio (FM)
4° Conor Gallagher Deeks del birrificio Hilltop di Bassano Romano (VT)
5° Marco Sabatti del birrificio Porta Bruciata di Rodengo Saiano (BS)
6° Samuele Cesaroni della Brasseria della Fonte di Pienza (SI)
7° Emanuele Longo del Birrificio Lariano di Dolzago (LC)
8° Josif Vezzoli del birrificio Birra Elvo di Graglia (BI)
9° Luigi D’Amelio del birrificio Extraomnes di Marnate (VA)
10° Luciano Landolfi del birrificio Eastside di Latina

11° Gino Perissutti del birrificio Foglie d’Erba di Forni di Sopra (UD)
12° Agostino Arioli del Birrificio Italiano di Limido Comasco (CO)
13° Alessio Selvaggio del birrificio Croce di Malto di Trecate (NO)
14° Fabio Brocca del Birrificio Lambrate di Milano
15° Luigi Recchiuti del birrificio Opperbacco di Notaresco (TE)
16° Mauro Salaorni del birrificio Birra Mastino di San Martino Buon Albergo (VR)
17° Marco Ruffa del birrificio CR/AK di Campodarsego (PD)
18° Alessio Gatti del birrificio Canediguerra di Alessandria
19° Luana Meola e Luca Maestrini del birrificio Birra Perugia di Perugia
20° Giorgio Masio del birrificio Altavia di Sassello (SV)

Classifica Birraio Emergente 2019
1° Vincenzo Follino del birrificio Bonavena Brewing di Faicchio (BN)
2° Andrea Filippini del birrificio Siemàn di Villaga (VI)
3° Davide Galliussi del birrificio War di Cassina De’ Pecchi (MI)
4° Angelo Ruggiero del birrificio Lieviteria di Castellana Grotte (BA)
5° Mauro Bertoletti del birrificio Mister B di San Giorgio Bigarello (MN)

Edizione precedente

Alla prossima edizione,

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X