Image default
Angolo dell'esperto

Piccolo viaggio attorno ai vini del Sud Africa – 3° e ultima parte

VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEI VINI DEL SUD AFRICA, PARTE 3

I PRODUTTORI DI VINO PIU’FAMOSI IN SUDAFRICA

Veniamo dunque ai produttori sud africani e ai vini più interessanti tra quelli che si trovano in terra italica.
Partiamo con Linton Park di Wellington (importato da Afriwines), con i suoi ottimi Cabernet Sauvignon e Chardonnay, per passare poi a un fuoriclasse come Idiom di Stellenbosh (sempre scuderia Afriwines). Grandi emozioni con il suo blend di ispirazione bordolese Merlot & Cabernet Sauvignon…ma non sperate di cavarvela con pochi euro!

Il viaggio prosegue con due aziende di fama mondiale come Fleur du Cap e Meerlust, importate da Vino & Design.

SUD AFRICA

Se la prima vanta una dote fatta di una gamma di gioielli non filtrati (imperdibile il Cabernet Sauvignon, travolgente, anche se non facilissimo da abbinare, il Sauvignon), Meerlust risponde con una batteria di livello mondiale.

Anche se il gioiello di famiglia è il Rubicon – rosso top dell’intera nazione a detta di molti critici – il nostro cuore batte di più per lo Chardonnay.

Un nubifragio di profumi degni di un Borgogna top, con la “ciccia” tipica dei vini del Nuovo Mondo.

…Poi il viaggio potrebbe terminare con un vino mitico di Constantia, erede diretto dei vini fortificati che resero l’enologia sud africana famosa in tutto il mondo a metà ‘600, il Vin de Constance di Klein Constantia, ma prezzo “cardiologico” a parte, crediamo sia molto difficile da trovare.

Salute!

Francesco Annibali

Se vuoi rileggere la prima parte clicca qui

o clicca qui per la seconda parte

Related posts

VinoVinoVino 2010 a Cerea (Verona)

Eno

Consigli enoici per divertirsi a Natale senza attentare al conto in banca – 4° parte

Eno

Rosato, il vino ideale per la primavera

Eno

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X