Image default
Carni

Vitellone bianco dell’ Appennino centrale IGP

Vitellone bianco dell’ Appennino centrale IGP

Le razze bovine appartenenti al marchio Vitellone bianco dell’ Appenino centrale IGP sono 3:

  • Chianina
  • Marchigiana
  • Romagnola

Queste tre razze bovine hanno una storica presenza nell’area di produzione oltre i 1500 anni e vanta di essere stata la prima carne di bovino fresca ad avere la certificazione IGP per l’Italia da parte dell’Unione Europea.

Zona di produzione:

I vitelli maschi e femmina sono inscritti dalla nascita nell’area di produzione lungo la dorsale appenninica da nord in Romagna scendendo a sud fino al confine con la Basilicata.

Caratteristiche:

I vitelli sono allevati secondo disciplinare fino all’età, di 1 anno fino a massimo 2, l’alimentazione avviene con foraggi freschi o conservati comunque di provenienza dalle zone di allevamento, il vitello viene allevato o allo stato brado o semilibero nelle stalle.

La carne di Vitellone bianco dell’ Appenino centrale IGP ha delle spiccate caratteristiche genetiche che la contraddistinguono dal colore rosso vivo, alla consistenza che è particolarmente tenera e gustosa.

vitellone bianco appennino centrale
vitellone bianco appennino centrale

Marchio che identifica il Vitellone bianco dell’ Appenino centrale IGP di seguito rappresentato, deve essere impresso su tutti i tagli delle carni e una volta in macelleria esposto come etichetta, a seconda della zona di provenienza con il nome Chianina Marchigiane Romagnola

Come mangiarlo:

Ogni taglio ha una ricetta particolare, alcuni esempi:

la Bistecca alla Fiorentina è sicuramente la prima che viene in mente, deve avere uno spessore di ben 5 cm minimo e viene ricavata dal filetto e controfiletto.

Vitello ai ferri o alla piastra:

Vitello al tegame:

Vitello arrosto al forno:

Vitello bollito:

Abbinamento al vino:

Bistecca alla Fiorentina in abbinamento al Sangiovese che in Toscana è conosciuto in tutto il mondo come Brunello di Montalcino DOCG oppure con il Piemontese Barbaresco DOCG

Vitello al tegame in abbinamento al Salice Salentino DOC

Vitello arrosto al forno in abbinamento al Offida RossoDOCG

Lesso di Vitello in abbinamento al Dolcetto Barbera o un Lambrusco

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X