Image default
Ricette Secondi piatti Senza categoria

Zuppa di pesce alla Gallipolina

Ricetta della zuppa di pesce alla Gallipolina

La cucina salentina è cucina di mare e di terra, in particolar modo la pesca dona dei prodotti e ingredienti di alta qualità che in cucina vengono preparati con la sapienza di chi cn poco crea dei piatti straordinari. La zuppa di pesce alla Gallipolina ne è l’esempio. Il brodetto è l’espressione dei luoghi di mare e la zuppa di Gallipoli è il frutto della terra e del mare e delle sapienti mani delle cuoche del posto.

Questa ricetta salentina arriva dalla città Gallipoli, una delle località più belle della zona, la “Perla dello Ionio”, ricca di cultura, arte, storia e paesaggi incantevoli. Le sue origini come borgo di pescatori sono ancora oggi presenti nei piatti tradizionali portati in tavola per allietare tutti i commensali e proprio questo brodetto di pesce veniva realizzato con le rimanenze del pescato del giorno.

Piccolo suggerimento:
l’esecuzione per preparare la ricetta è un pò lunga perché bisogna rispettare i diversi tempi di cottura dei pesci,  è inoltre ottimo accompagnare il piatto mettendo qualche crostino preparato con del pane raffermo messo in forno e reso croccante che assorbirà parte della zuppa.

mercato del pesce gallipoli
mercato del pesce gallipoli

Ingredienti e preparazione

della zuppa di pesce alla Gallipolina

per 4 persone

Al mercato del pesce procuriamoci il pesce fresco :
2 polpi, 2 seppie, 4 fette di pescatrice, 2 scorfani, 4 scampi, 4 gamberi,

1 kg di molluschi misti come vongole, cozze, cannolicchi

Verdure e aromi: 150 gr di pomodorini,  cipolla, aglio, vino bianco, olio, sale, pepe e prezzemolo.

Preparazione della ricetta

Si inizia soffriggendo la cipolla e l’aglio nell’olio, lasciare imbiondire la cipolla e poi si inizia ad aggiungere prima le seppie e i polipi sfumando con un bicchiere di vino bianco, poi, dopo qualche minuto si inserisce le fette di pescatrice, gli scorfani e i gamberi con gli scampi, a metà cottura bisogna unire i pomodorini tagliati a metà, che cuoceranno insieme per almeno una mezz’oretta, attenzione alla cottura e eventualmente aggiungete acqua per non asciugare troppo. In ultimo vanno aggiunti tutti i molluschi che hanno una cottura veloce, in seguito salare e pepare, aggiungete per ultimo il prezzemolo tritato grossolanamente.

VEDI ANCHE  Copertino DOC

Inoltre la si può accompagnare con un vino tipico del Salento, Gravina doc, come il Leverano bianco o il Salice Salentino.

Post simili

Galatina DOC

Marco

È “Otto” l’anello che mancava

Eno

Vino Castel del Monte Bombino Nero D.O.C.G.

sergio

Salice Salentino DOC

Eno

Legumi di Zollino Pisello Nano e Fava Cuccia

Fabio

Olio DOP Collina di Brindisi

sergio

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X