Image default
Angolo dell'esperto

Consigli enoici per divertirsi a Natale senza attentare al conto in banca – 3° parte

CONSIGLI SUI VINI PER NATALE

Da una parte all’altra dello Stivale: oggi ci spostiamo in Piemonte, regione additata dalla maggioranza degli esperti come la principale produttrice di rossi di qualità di tutta Italia.

Una regione con un numero impressionante di grandi vini e di grandi etichette, che spesso rischiano di offuscare la miriade di ottimi prodotti a prezzi contenuti, e alcune perle.

Tra queste ultime merita un posto in primo piano il Dolcetto di Diano d’Alba, il più fragrante dei Dolcetto – laddove quello albese è il più completo, e quello di Dogliani il più “grande” – e senza esagerazione uno dei migliori vini da tutto pasto d’Italia.

vitigno uva rossa

Quelli della famiglia Savigliano – sono 3 e sono tutti squisiti, a partire dal “base”, ovvero quello senza indicazione di vigneto – costituiscono a nostro parere l’epitome della denominazione, e non arrivano a costare nemmeno 10 euro in enoteca.

Attenzione però: la bevibilità è talmente contagiosa da essere potenzialmente pericolosi! 🙂

Stile: tradizionale, molto puliti ed estremamente fragranti.

Rapporto qualità prezzo: eccezionalmente favorevole.

Reperibilità: buona.

In tavola: tutto pasto (tranne ovviamente il pesce!).

Consigli per un Natale…. precedente  

Prossimo ed ultimo consiglio

Related posts

Rosati d’Italia, ecco qualche dritta

Eno

Cosa caspita sono gli aromi primari?!?

Eno

L’anice, una famiglia di piante per un mondo di distillati

Eno

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X