Image default
Angolo dell'esperto

Deviango un’unica etichetta per quattro cantine

Un nome che al primo impatto non ci dà una netta sensazione di cosa sia e le motivazioni che spingono 4 aziende del territorio Fermano al confine con Ascoli Piceno, territori di collina dovei si iniziano a vedere i primi calanchi, ad unirsi in un progetto ambizioso per la valorizzazione del territorio Fermano.

Eppure, l’idea di vinificare il Sangiovese che nei secoli si è adattato al territorio, usando la tecnica della vinificazione in bianco di uve rosse,  subito ci svela l’arcano della scelta del nome, Deviango  non è altro che la declinazione in dialetto Fermano del termine “in bianco”.

Ebbene l’idea nasce dall’unione di quattro amici, titolari delle omonime cantine, nelle persone di Marco Di Ruscio per la Cantina Di Ruscio, Nico Speranza per la Cantina Vittorini, Roberto Geminiani per la cantina Geminiani e Gabriele Vitali per la cantina Casale Vitali, coordinati dall’enologo Matteo Lupi, che iniziano a dialogare su come si possa valorizzare un territorio vocato alla viticoltura, attraverso il vino e l’idea è subito saltata fuori.

Ogni azienda produrrà la propria versione di Sangiovese in bianco, ma sul mercato tutti saranno accomunati dalla stessa etichetta e stesso nome del vino.

Nasce così l’idea di DEVIANGO

Abbiamo avuto il piacere di assaggiare sia la prima annata che la seconda attualmente in commercio e

deviango
deviango

abbiamo notato come il prodotto si stia evolvendo con notevoli differenze dalla prima alla nuova annata, con fragranze più marcate e fresche e questo ci fà pensare che nel tempo ne sentiremo parlare sempre di più .

L’etichetta ha subito una prima rivoluzione grafica, come è naturale che sia in ogni cosa nuova, ma la cosa che ci ha incuriosito è capire come il mercato risponda a come il territorio ne possa nel tempo trovare giovamento.

Siamo andati alla presentazione della seconda annata, abbiamo incontrato i protagonisti e li abbiamo intervistati per Voi.

A voi scoprire come stanno procedendo con il progetto e come il mercato nazionale e internazionale sta rispondendo.

INTERVISTA AI PROTAGONISTI DI DEVIANGO

VEDI ANCHE  Cantina 101 Percento

Post simili

Azienda Agricola Maria Pia Castelli

Eno

Piatti tipici delle Marche: le Olive ripiene all’ascolana

Eno

Formaggio di Senigallia

sergio

Vino Verdicchio di Matelica DOC

Eno

Vino Colli Maceratesi bianco d.o.c.

Eno

Cantina di Cavalieri

Eno

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X