Image default
Vini

Boca DOC

Boca DOC

Nella provincia di Novara prende vita il Boca DOC.
Nonostante la provincia novarese sia maggiormente conosciuta per le grandi industrie, nessuno, qui, intende accantonare e dimenticarsi delle tradizioni: non è un caso che proprio attraverso queste terre prenda vita uno dei vini rossi fermi più gradevoli, anche se meno conosciuto rispetto ad altri, di tutta la regione piemontese: il Boca DOC, la cui denominazione è consentita solo nei comuni di Prato Sesia, Maggiora, Grignasco, Cavallirio e, appunto, Boca.

I vigneti costituiscono una sorta di anfiteatro che circonda il nord del paese costantemente esposti ai raggi solari, anche in inverno.

VEDI ANCHE  Toma del Maccagno P.A.T.

Il terreno a base rocciosa, sassosa, ghiaiosa risulta essere molto sciolto e drenato presentando un elevato grado di acidità che rende il vino Boca DOC particolare. Nasce così un vino tannico, ricco di sali, dal colore rubino tendente al granato brillante che va necessariamente lasciato invecchiare perché acquisti morbidezza e sprigioni tutte le sue virtù.

Tipologie di Boca DOC

Le due tipologie della denominazione, Boca e Boca Riserva possono essere ottenuti esclusivamente da vitigni Nebbiolo, qui chiamato Spanna, dal 45% al 70% congiuntamente a Vespolina 20%-40% e Uva Rara, qui chiamato Bonarda novarese, massimo 20%.

I vini Boca DOC all’atto dell’immissione al consumo devono rispondere alle seguenti caratteristiche:

Boca
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% Vol.;
Boca con menzione “vigna”: 12,00% Vol.;
Acidità totale minima: 5,0 g/l;
Estratto non riduttore minimo: 20,0 g/l.

Boca Riserva:
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% Vol.;
Boca riserva con menzione “vigna”: 12,50% Vol.;
Acidità totale minima: 5,0 g/l;
Estratto non riduttore minimo: 22,0 g/l.

Caratteristiche organolettiche del Boca DOC

Il Boca DOC è un vino rosso adatto a grande invecchiamento. Si presenta, se ben conservato, di colore rosso granato, negli anni tendente al mattone; al naso persistente, vinoso ed impreziosito dal sentore di viola mammola che lascia spazio ad un sapore con note di melograno e frutti rossi, asciutto con fondo amarognolo e tenore alcoolico medio di 12 gradi.

Abbinamenti e temperatura di servizio del Boca DOC

Il Boca DOC è un buon vino da pasto che, se ben invecchiato, accompagna ottimamente anche  arrosti di carne bianca. Da servire ad una temperatura di 18-20°

 

VEDI ANCHE  Ghemme - Gattinara - Oasi Zegna - Biella

Post simili

Formaggio Castelmagno DOP

Eno

Vino Moscato d’Asti

Eno

Vino Barolo docg

Eno

Ghemme – Gattinara – Oasi Zegna – Biella

Fabio

Erbaluce di Caluso spumante D.O.C.

Eno

Asti spumante D.O.C.G.

Eno

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X