Image default
Vini

Copertino DOC

Copertino DOC

Siamo in Puglia, nella penisola Salentina, dove nasce il Copertino DOC, nell’area che comprende tutto il territorio amministrativo di Copertino, Carmiano, Arnesano e Monteroni e in parte i territori comunali di Galatina e Lequile, in provincia di Lecce.

Territori in cui, fin dall’antichità, ci si è dedicati alla produzione di olii e vini, dove si hanno testimonianze delle grandi esportazioni dei prodotti in tutta Europa a partire dal 1700. I documenti di quell’epoca mostrano la presenza della vite e l’eccellente qualità dei vini ottenuti tanto che, in questo periodo veniva imposto un incremento di produzione dei territori vitati a causa della forte richiesta di vini da taglio da parte delle regioni italiane settentrionali costrette a rimediare alla crisi produttiva, e anche da quelle francesi impegnate a

Copertino DOC
Copertino DOC

combattere la fillossera. Aglianico, Aleatico, Fiano, Verdeca, Greco, Primitivo, Negroamaro sono i vitigni più rinomati nel territorio che permettono all’area di entrare a far parte delle antiche zone d’Italia a vocazione vinicola e far diventare la regione Pugliese la seconda produttrice di vino in Italia.

Le tipologie di Copertino DOC

Sono sostanzialmente due, prodotte con uve Negro Amaro a cui possono concorrere varietà di Malvasia Nera di Lecce, Sangiovese e Montepulciano e devono avere, all’atto dell’immissione al consumo le seguenti caratteristiche:

Copertino Rosso:

Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% vol (12,50% vol per la riserva);
Acidità totale minima: 5,0 g/);
Estratto non riduttore minimo: 24,0 g/l.

Caratteristiche organolettiche

Colore: rosso rubino di varia intensità con lievi toni di arancione se invecchiato;
Odore: vinoso persistente;
Sapore: asciutto con retrogusto amarognolo, vellutato, sapido, generoso.

Copertino Rosato:

Titolo alcolometrico volumico totale minimo 12,00% vol;
Acidità totale minima: 4,5 g/l;
Estratto non riduttore minimo: 18,0 g/l.

Caratteristiche organolettiche

Colore: rosa salmone, tendente qualche volta al cerasuolo tenue;
Odore: leggermente vinoso, distinto e giustamente persistente;
Sapore: asciutto, senza asperità, con fondo erbaceo unito a un retrogusto amarognolo gradevole.

Abbinamenti e temperatura di servizio del Copertino DOC

La tipologia Copertino DOC Rosso trova ottimi abbinamenti con salumi piccanti stagionati, primi piatti con sughi importanti di carne e salsiccia, carne di maiale e agnello al forno e in umido, carne rossa alla griglia e formaggi di pecora o capra stagionati. Consigliamo di servire il Copertino DOC Rosso ad una temperatura di 16° – 18°C.
La tipologia Copertino DOC Rosato si accompagna, invece, a preparazioni elaborate con uova, formaggio caciocavallo cotto sulla brace, pasta al ragù delicato di carne e verdure, pesci al forno conditi con olio d’oliva e aromi. Consigliamo di servire il Copertino DOC Rosato ad una temperatura di 12° – 14°C.

VEDI ANCHE  Itinerario Lecce Maglie Otranto

 

Post simili

È “Otto” l’anello che mancava

Eno

Salice Salentino DOC

Eno

Vino Primitivo di Manduria dolce

sergio

Ricotta Marzotica Leccese e Marzotica

Fabio

Mola di Bari Conversano Polignano a Mare Monopoli Alberobello

Fabio

La selezione dei vini a Radici del Sud

sergio

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

X